ITALY MUSEUM: Biglietti Musei Italiani. Visite Guidate ed Escursioni
Tour Operator Italiano Ufficiale

Mappa del Vaticano

PERCHÉ VISITARE LA CITTÀ DEL VATICANO

Con una superficie di appena 44 ettari, lo Stato della Città del Vaticano è lo stato più piccolo e indipendente del mondo, sia come numero di abitanti che come estensione territoriale. I suoi confini sono delimitati dalle mura che lo circondano e, su piazza San Pietro, dalla fascia di travertino che collega le due parti del colonnato. Piazza San Pietro, un’ opera realizzata nel secolo XVII da Bernini, ha degli imponenti colonnati laterali, composti da 284 colonne di ordine dorico, sormontati da 140 statue di santi alte 3.10 metri e da sei grandi stemmi. Il portico e la facciata furono realizzati da Carlo Maderno.
Tra le mura della Città del Vaticano sono custodite opere di importanti artisti conosciuti in tutto il mondo. Questo minuscolo stato comprende la piazza e la basilica di San Pietro, i palazzi con le loro raccolte artistiche, i musei e la biblioteca, parchi, giardini e alcune strade e piazze. Tra le stanze dei Musei Vaticani si trovano capolavori di grandi maestri come Leonardo Da Vinci, Caravaggio, Raffaello e Tiziano. Per non parlare di Michelangelo Buonarroti, un’ indiscussa bandiera del Rinascimento Italiano. Ma l’attrazione principale è senza dubbio la Cappella Sistina, un capolavoro alla cui realizzazione hanno contribuito artisti come Perugino, Botticelli, Rosselli e Ghirlandaio. Tuttavia, l'intervento più famoso è quello di Michelangelo che decorò la volta e realizzò il Giudizio Universale dietro l’altare.

UN PO' DI STORIA SULLA CITTÀ DEL VATICANO

Il colle Vaticano venne abitato fin dall'epoca romana sviluppandosi come un sobborgo della capitale dell'Impero e più tardi come necropoli. Proprio qui venne costruito il circo di Nerone, dove fu ucciso e sepolto San Pietro. Con la sepoltura di San Pietro, questa zona ebbe uno sviluppo incredibile, finché l'imperatore Costantino decise di costruire una basilica dedicata al santo. Quella che noi attualmente conosciamo è tuttavia una ricostruzione effettuata dalle migliori menti artistiche dell'epoca come Michelangelo, Borromini e Bernini.
Nonostante questo, la basilica non era il centro principale della Chiesa; a quel tempo infatti il Papa aveva la sua residenza presso il Palazzo del Quirinale, mentre la sede arcivescovile di Roma si trovava presso la basilica di San Giovanni in Laterano. Lo Stato della Chiesa si era esteso per circa un millennio su parte dell'Italia centrale, una base territoriale che fu annessa al Regno d'Italia nel 1870 quando l'esercito italiano entrò a Roma mettendo fine allo Stato della Chiesa con la celebre presa di Porta Pia del 20 settembre, che segnò la fine dei combattimenti e del potere temporale dei papi. Da questo momento fino ai Patti Lateranensi i pontefici non riconobbero lo Stato italiano e si considerarono prigionieri nei palazzi vaticani.
Lo Stato della Città del Vaticano nacque l‘ 11 febbraio di 1929 dopo la firma dei Patti Lateranensi tra Benito Mussolini e Pietro Gasparri, rappresentanti rispettivamente del Regno d'Italia e della Santa Sede. Venne costituito per assicurare alla Santa Sede, come istituzione suprema della Chiesa cattolica, indipendenza e sovranità indiscutibile anche in campo internazionale. Oggi la Città è un'entità autonoma ed indipendente, con un suo quotidiano che viene pubblicato in venti lingue, una sua radio e diverse televisioni.

COS'È OGGI LA CITTÀ DEL VATICANO

Lo Stato della Città del Vaticano, chiamato anche Città del Vaticano o semplicemente Vaticano, è una città-Stato indipendente dell'Europa. La Città del Vaticano si trova sotto l'autorità del Pontefice della Chiesa Cattolica, che esercita i poteri di un monarca assoluto, sebbene le principali azioni di governo siano svolte dal Segretario di Stato. Il Vaticano è il più piccolo stato sovrano del mondo per numero di abitanti e per estensione territoriale.
Situato nel cuore di Roma, lo Stato della Città del Vaticano è costituito da un piccolo territorio collocato all'interno della città di Roma, sulla riva occidentale del Fiume Tevere, sul colle Vaticano. Questo Stato comprende la piazza e la basilica di San Pietro, i palazzi che lo circondano con le loro raccolte artistiche, i musei e la biblioteca, parchi, giardini e alcune strade e piazze che attualmente appartengono al Patrimonio Artistico dell'Umanità (UNESCO 1072).

CURIOSITÀ SULLA CITTÀ DEL VATICANO

Sapevi che il corpo delle Guardie svizzere pontificie è al servizio del papato dal 22 gennaio 1506? Nel 1506 arrivarono i primi soldati elvetici su richiesta di Papa Giulio II visto che per la loro forza d’animo, i loro nobili sentimenti e la loro fedeltà, erano ritenuti invincibili. Ancora oggi la Guardia Svizzera si occupa della vigilanza, della sicurezza e della protezione del Papa all'interno del Palazzo Apostolico. Per far parte delle guardie svizzere sono necessari alcuni requisiti, come avere un’età compresa tra i 18 e 30 anni, essere di sesso maschile, aver prestato servizio nell’esercito svizzero e di essere di fede cattolica.
Sapevi che la lingua ufficiale dello Stato della Città del Vaticano è l’italiano, mentre il latino è la lingua ufficiale della Santa Sede? Per questa ragione la legislazione della Città del Vaticano è scritta in latino.
Sapevi che la divisa delle guardie svizzere, probabilmente la divisa più famosa del mondo, deve la sua esistenza al Comandante Jules Repond (1910-1921) che la disegnò sulla base degli affreschi di Raffaello? I colori blu e giallo appartengono allo stemma della famiglia (della Rovere) di Papa Giulio II, fondatore della Guardia. Il rosso viene dalla famiglia (Medici) di Papa Clemente VII.

ATTRAZIONI DELLA CITTÀ DEL VATICANO

Tra le mura dei Musei Vaticani si trova molto di più dell’ arte e della cultura ma anche una buona dose di misteri ed esoterismo che hanno attraversato la storia fino ai giorni nostri. Con l’aiuto della tua mappa della Città del Vaticano potrai visitare il più piccolo Stato del mondo, dove si raccoglie un’ immensa quantità di magnifici capolavori raccolti nel corso degli anni nei Musei Vaticani e nella splendida Basilica di San Pietro.
Basilica di San Pietro: una chiesa della Città del Vaticano, all’ interno del territorio di Roma. È la più grande chiesa del mondo ed è la maggiore delle basiliche papali, conosciuta come il centro del cattolicesimo.
La Pietà di Michelangelo: una meravigliosa scultura marmorea scolpita da Michelangelo tra il 1497 e il 1499. Con un’ altezza di 174 cm e una larghezza di 195 cm è conservata nella basilica di San Pietro. Una vera opera d'arte dove possiamo vedere la disperazione nel volto della Madonna ed il corpo sofferente di Cristo.
Piazza San Pietro: una delle immagini più conosciute al mondo è senz'altro il colonnato della piazza, che trasmette la perfezione architettonica assomigliando ad una specie di abbraccio della Roma papale.
Cappella Sistina: una tappa obbligatoria, uno dei più famosi tesori culturali e artistici della Città del Vaticano, situata sul percorso dei Musei Vaticani. Una cappella di una bellezza che ti lascerà senza fiato.
Musei Vaticani: un monumento della cultura mondiale ed il complesso museale più importante in Italia. Milioni di persone arrivano ogni anno da ogni angolo del mondo per ammirare le opere presenti nella Città del Vaticano.
Giardini Vaticani: Adiacenti ai Musei Vaticani ci sono i curatissimi giardini dove passeggia il Papa. Più della metà dello Stato Vaticano è occupato dai Giardini Vaticani, il luogo di relax dei pontefici fin dal 1279.
Castel Gandolfo: con la stipula dei Patti Lateranensi venne concesso allo Stato della Città del Vaticano il possesso del Palazzo Pontificio e di tutte le ville attigue, tra cui Castel Gandolfo, oggi residenza estiva dei papi.

Vaticano: Attrazioni