ITALY MUSEUM: Biglietti Musei Italiani. Visite Guidate ed Escursioni
Tour Operator Italiano Ufficiale

Mappa di Venezia

PERCHÉ VISITARE VENEZIA?

Venezia è una delle città più belle del mondo. Anche se hai visto delle foto o sentito dei racconti, niente di tutto ciò sarà uguale all’ emozione di attraversare i suoi canali e ponti. Venezia è una città che si scopre lentamente, con un fascino particolare. I canali di Venezia sono conosciuti in tutto il mondo e sono la loro attrazione principale. Altre città del pianeta hanno spazi simili, ma nessuna è bella come Venezia. Non è possibile visitare questa città e non innamorarsi delle gondole, dei ponti e dei canali.

UN PO' DI STORIA DI VENEZIA

Ci sono poche città come Venezia, dove le origini si mescolano intensamente con i fatti reali, le leggende ed i miti, come la storia che racconta come Venezia sia venuta fuori dal nulla, un'isola nel bel mezzo di una laguna inospitale dove uomini e donne si rifugiarono dalle invasioni dal V secolo. La confederazione della Laguna non era indipendente e venne incorporata dall’ Impero Bizantino a metà del VI secolo come parte della provincia veneta. Dalla fine del settimo secolo, il governo passò nelle mani di un duca scelto dalla popolazione. Nel 742 fu fondata la capitale provinciale: Malamocco, un insediamento sul Lido, l'isola che delimitava la laguna nel mare Adriatico.
Con il conflitto tra l'Impero bizantino e quello di Carlo Magno, Pipino, figlio dell'imperatore Franco, tentò la sua conquista, ma i veneziani respinsero l’attacco. I veneziani rimasero sotto il controllo dell'Impero bizantino, cosa che segnò anche le manifestazioni artistiche. Il fatto di essere lontana da Costantinopoli le diede maggior autonomia e la capitale Malamocco fu trasferita in un'isola del centro della laguna. Un fatto molto importante fu l'arrivo dei resti dell'Apostolo San Marco nel 828, per i quali iniziò la costruzione della basilica che li ospita.
Il piccolo arcipelago che circondava il Rialto divenne il cuore del Ducato e il suo carattere urbano diventò sempre più evidente. Ci fu un grande sviluppo della navigazione e una crescita del potere marittimo che portò Venezia a dominare il commercio mediterraneo. L'insediamento del Rialto finì per essere il cuore di Venezia, unendo 118 isole attraverso 400 ponti. Per drenare la terra,vennero costruiti più di 200 canali, partendo dal Canal Grande, la via principale che si snoda tra le isole per 3,2 km e che nei secoli è stata fiancheggiata da grandi palazzi. Data la scarsa solidità del terreno, le costruzioni si sono sviluppate creando una vera e propria foresta di pilastri sommersi.
Lo Stato aveva una forte rivalità verso le altre Repubbliche Marinare come Genova. Dopo molte lotte riuscì e estendere i propri territori alla terra ferma conquistando Padova, Vicenza, Verona, Bergamo e Brescia. Così ottenne il nome di "La Serenissima" iniziando il suo periodo più prosperoso. Venezia visse un periodo di sviluppo artistico incredibile, diventando durante il Rinascimento un importante centro culturale. La città suscitò l'interesse di molti artisti che furono i principali maestri del manierismo veneziano. Nel XVII secolo la tradizione artistica proseguì con opere di Giovanni Battista Tiepolo e Pietro Longhi oltre all'innovazione teatrale di Goldoni che inventò la commedia italiana, con le sculture di Antonio Canova e l'architettura di Palladio ispirate allo stile neoclassico.

COS'È OGGI VENEZIA?

Attualmente Venezia è un museo a cielo aperto e gode di una fama leggendaria per il suo patrimonio, punto di riferimento per la pittura europea. La ricchezza di coloro che hanno avuto potere in questa città, come la Chiesa, i politici ed alcuni mercanti, ha reso possibile il patrocinio di pittori, architetti e artisti in generale, a partire da Gentile Bellini nel XV secolo a Francesco Guardi alla fine del XVIII secolo, passando, tra gli altri, da Giovanni Bellini, Tiziano, Giorgione, Sebastiano del Piombo, Tintoretto, Veronese, Jacopo Bassano, Giambattista Tiepolo. Molti di questi artisti non erano veneziani ma sono stati attratti dal fascino di questa città.
L'immenso patrimonio di Venezia e la sua storia millenaria hanno fatto sì che l'UNESCO la riconoscesse come patrimonio mondiale nel 1987, con una particolare distinzione per il suo centro storico e la laguna. Attualmente Venezia è in costante lotta con il crescente livello del mare e con le maree che potrebbero portare la città ad essere completamente sommersa.

CURIOSITÀ SU VENEZIA

Sapevi che le gondole sono uno dei simboli più famosi di Venezia? Questa tipica imbarcazione veneziana è lunga 11 metri e pesa 600 chilogrammi, viene fabbricata seguendo antiche tecniche artigianali di grande complessità da maestri artigiani nel "Squero" di San Trovaso.
Sapevi che il Campanile di Venezia è crollato nel 1902? Il Campanile o Torre di San Marco che si può vedere oggi a Venezia, è una replica costruita nel 1912 e conserva le stesse caratteristiche di quello originale costruito nel 1514.
Sapevi che il Carnevale di Venezia è l'evento principale di questa città? Senza dubbio, il Carnevale di Venezia è uno spettacolo meraviglioso che Napoleone Bonaparte vietò durante gli anni di occupazione francese per paura delle cospirazioni. Dal XX secolo viene festeggiato nuovamente attirando centinaia di turisti ogni anno.

ATTRAZIONI DI VENEZIA

Venezia è una città unica dove l'architettura, i canali e la storia si mescolano in una combinazione perfetta. Venezia è piena di attrazioni, alcune di queste sono (vedi la mappa di Venezia):
Piazza San Marco: uno dei luoghi più belli di Venezia, è circondata da edifici famosi come la spettacolare Basilica di San Marco, il Campanile alto 100 metri e il magnifico Palazzo Ducale.
Basilica di San Marco: questo capolavoro in stile bizantino costruito nell' 828 è una delle icone della città oltre ad essere il più importante tempio religioso di Venezia.
Palazzo Ducale: un palazzo di architettura gotica che si distingue per avere al suo interno diversi dipinti di Tintoretto e Veronese, è uno dei monumenti più importanti di Venezia.
Museo Correr: ospita opere di pittura, scultura, mobili, strumenti navali e molto altro. Attraverso queste opere e altri oggetti la storia di Venezia è raccontata dalla sua fondazione fino alla sua annessione all'Italia nel secolo XIX.
Galleria dell'Accademia: una visita essenziale per gli amanti della pittura. Tra i suoi quadri ci sono opere di importanti artisti come Veronese, Canaletto, Tintoretto, Tiziano e Bellini.

Venezia: Attrazioni