ITALY MUSEUM: Biglietti Musei Italiani. Visite Guidate ed Escursioni
Tour Operator Italiano Ufficiale

Cappelle Medicee

Tutte le Categorie

Biglietti

Cappelle Medicee: prenota i tuoi biglietti ora!

Aggiungi alla Lista dei Desideri

Cappelle Medicee - ingresso prenotato

Biglietti

Cappelle Medicee - ingresso prenotato

Visita il sepolcro dei Medici e ammira la seconda più grande cupola di Firenze!

  • ingresso prenotato

  • conferma per email

  • accessibile ai disabili

  • voucher elettronico accettato

  • Ingresso prioritario

A partire da 6.75 €

Prenota

PERCHÉ VISITARE LE CAPPELLE MEDICEE

Le cappelle medicee sono uno dei musei statali più visitati. Fanno parte del complesso monumentale di San Lorenzo con la chiesa della famiglia Medici e il Palazzo Medici Riccardi.
Visitare questo museo da la possibilità di vedere una delle opere del grande artista Michelangelo che si dedicò alla realizzazione delle cappelle medicee fino al 1534 quando si trasferì a Roma. Il modello adottato è quello della Sagrestia Vecchia di San Lorenzo, un ambiente a pianta quadrata con una cupola emisferica. Siamo all’inizio della seconda metà del 1600 quando i granduchi decidono di abbellire la Cappella dei Principi rivestendola con graniti, marmi e molte pietre preziose e di svariati colori fondando, per eseguire l’opera, l’Opificio delle pietre dure e lasciandoci in eredità un’opera di straordinaria bellezza.
La cripta invece è un ambiente a pianta ottagonale con copertura a crociera ribassata. Qui possiamo oggi visitare una parte degli oggetti sacri appartenuti alla famiglia come quelli esposti al Museo degli Argenti o all’interno della Basilica di San Lorenzo.

UN PO’ DI STORIA DELLE CAPPELLE MEDICEE

Le cappelle medicee sono annesse alla Chiesa di San Lorenzo che fu la chiesa della famiglia Medici fino a quando risiedettero in quello che oggi è chiamato Palazzo Medici-Riccardi.
Il cardinale Giulio de’ Medici che diventò poi Papa Clemente VII, volle costruire le Cappelle Medicee per avere un luogo appropriato ad una degna sepoltura dei membri della famiglia. Questo avvenne nello stesso periodo in cui Michelangelo stava lavorando alla Sagrestia Nuova, nel 1520. L’intero edificio fu poi completato nel 1524.

COSA SONO OGGI LE CAPPELLE MEDICEE

Le cappelle medicee sono oggi un museo in cui si possono visitare i monumenti funerari delle tombe di gran parte della famiglia Medici.
Il museo è stato ricavato nella parte retrostante la Basilica di San Lorenzo e precisamente nel prolungamento dell’abside. Questa parte creata da Michelangelo nei primi decenni del 1500 ha preso nome di Sagrestia Nuova, mentre la restante parte visitabile del museo è la maestosa Cappella dei Principi interamente rivestita di marmi e pietre preziose.
Nella cripta si trovano le tombe dei granduchi di toscana e dei loro famigliari e da qui si può salire al piano superiore nella Cappella dei Principi. Per la realizzazione della stupenda decorazione della Cappella fu creato l’Opificio delle pietre dure.

CURIOSITÀ DELLE CAPPELLE MEDICEE

Sapete che negli ultimi anni gli studiosi hanno esaminato le spoglie della famiglia Medici per venire a capo di alcuni misteri legati alla famiglia come ad esempio la salma di un bambino appena nato che forse era un figlio illegittimo di un membro della famiglia.
Sapete che la cupola di San Lorenzo è la seconda cupola più grande di Firenze dopo quella del Brunelleschi del Duomo di Firenze e raggiunge un’altezza di quasi sessanta metri.
Sapete che le statue scolpite da Michelangelo per i monumenti sepolcrali di Giuliano e Lorenzo de’ Medici sono entrambe rivolte verso il centro della cappella dove era posta la Madonna con Gesù in grembo di Michelangelo. Il fatto che le due statue siano rivolte verso l’immagine sacra vuole esprimere il rapporto tra Michelangelo e la chiesa e il suo credo nella spiritualità e nella religione come sollievo dopo la vita terrena degli uomini.

ALTRE ATTRAZIONI

Con l'aiuto della mappa di Firenze visita una città dove i più grandi artisti dell’epoca hanno lasciato un segno che resterà nei vostri ricordi. Oltre alle Cappelle Medicee, fanno parte nel quartiere mediceo la Basilica di San Lorenzo ed il Palazzo Medici Riccardi.
Nelle vicinanze del quartiere mediceo potrete visitare Piazza San Marco e vedere il Museo di San Marco e la Galleria dell’Accademia che espone il David di Michelangelo. A pochi passi si trova anche il Museo Archeologico, oppure potrete spingervi in Piazza Duomo dove si possono ammirare il Duomo di Firenze il Campanile di Giotto e il Battistero di San Giovanni che fa da sfondo ad una parte del romanzo Inferno di Dan Brown.
Passeggiando per il centro della città e attraversando il Ponte Vecchio arriverete davanti al maestoso Palazzo Pitti che fu residenza del granduca e della famiglia reale e che ora ospita il Museo della Galleria Palatina e il Museo d’Arte Moderna che affacciano sullo splendido Giardino di Boboli. Il Palazzo Pitti è collegato al Palazzo Vecchio tramite il Corridoio Vasariano che nel tempo è diventato un bellissimo percorso museale che parte dalla Galleria degli Uffizi.
Vicino alla porta di San Niccolò si trova il Museo Bardini e se vuoi ammirare Firenze dall’alto recati al Piazzale Michelangelo qui oltre allo stupendo panorama troverai una delle due copie della statua del David e potrai mangiare un gelato e rilassarti sulle panchine panoramiche. Oltre al Piazzale dedicato a Michelangelo è stata dedicata Casa Buonarroti nel centro di Firenze e il Museo del Bargello dove si trovano con le sue prime sculture.
Se volte provare altre esperienze fuori da Firenze il Borgo di San Gimignano o il Paese di Leonardo da Vinci, la Torre Pendente di Pisa o il centro storico dentro le mura di Lucca sono sicuramente mete da tenere in considerazione.

Firenze: Attrazioni