ITALY MUSEUM: Biglietti Musei Italiani. Visite Guidate ed Escursioni
Tour Operator Italiano Ufficiale

Duomo di Firenze

Tutte le Categorie

Tour Guidati

Tour Privati

Duomo di Firenze: scopri i nostri tour guidati

Aggiungi alla Lista dei Desideri

Tour Guidato del Duomo di Firenze

Tour Guidati

Chiese

Tour Guidato del Duomo di Firenze

Entra nel maestoso Duomo di Firenze e apprezza la genialità del Brunelleschi ammirando la meravigliosa Cupola!

  • conferma per email

  • voucher elettronico accettato

  • tour di gruppo

  • Durata: circa 2 ore

  • guida in italiano

A partire da 24.00 €

Prenota

Aggiungi alla Lista dei Desideri

Inferno - sulle orme di Dan Brown

Tour Guidati

Inferno - sulle orme di Dan Brown

Ripercorri il romanzo di Dan Brown con questo avvincente tour!

  • conferma per email

  • voucher elettronico accettato

  • tour di gruppo

  • Durata: circa 2 ore

  • guida in italiano

A partire da 19.00 €

Prenota

Duomo di Firenze: goditi il tuo tour con una guida privata!

Aggiungi alla Lista dei Desideri

L'Inferno di Dan Brown - giro a piedi con guida privata

Tour Privati

L'Inferno di Dan Brown - giro a piedi con guida privata

Visita Firenze con una guida esperta e scopri i luoghi citati nel famoso libro Inferno

  • ingresso prenotato

  • conferma per email

  • Ingresso prioritario

  • voucher elettronico accettato

  • Durata: circa 3 ore

  • guida privata

A partire da 48.60 €

Prenota

PERCHÉ VISITARE IL DUOMO DI FIRENZE (CATTEDRALE DI SANTA MARIA DEL FIORE)?

Perché è forse il più importante simbolo della città di Firenze ed è una delle chiese più maestose che potete visitare in Italia oltre alla terza chiesa del mondo dopo San Pietro a Roma e San Paolo a Londra. Una volta al suo interno rimarrete affascinati dalle immense navate dalle meravigliose vetrate decorate, dagli affreschi, monumenti e statue di eccelsi maestri dell’epoca come Brunelleschi, Donatello, Paolo Uccello, Ghiberti e molti altri. Potrete altresì ammirare l’interno affrescato con il tema del Giudizio Universale da Vasari e Borghini della stupenda cupola del Brunelleschi.

UN PÒ DI STORIA SUL DUOMO DI FIRENZE (CATTEDRALE DI SANTA MARIA DEL FIORE)

Il Duomo di Firenze è la Cattedrale di Santa Maria del Fiore. Il nome è dedicato alla Madonna ed il Fiore è sinonimo di Cristo, germogliato sul suo stelo, cioè Maria, il fiore è anche visto come un riferimento al giglio, simbolo della città. Il Duomo di Firenze sorge sopra la vecchia cattedrale di Santa Reparata ed è il risultato di più di 150 anni di progettazioni e costruzioni; siamo infatti alla fine del 1300 quando l’architetto Arnolfo di Cambio da inizio ai lavori per il rifacimento della parte esterna del Duomo. A lui si susseguono altri artisti che nel corso degli anni apportano numerose modifiche nell’avanzamento dei lavori, come Francesco Talenti che subentra nella seconda metà del 1300; le due cappelle ad est vengono costruite all’inizio del 1400 e la famosa cupola venne edificata in 16 anni dal 1418 al 1434 dal grande maestro Filippo Brunelleschi. La lanterna e postuma alla morte del Brunelleschi e la palla dorata di Andrea del Verrocchio fu posata nel 1466. Su progetto dell’architetto Emilio De Fabris, alla fine del 1800 viene completata anche l’attuale facciata in stile neo-gotico che è anch’essa una opera di grande scultura in onore di Maria.
L’interno della Cattedrale è molto vasto, lo spazio imponente è accentuato dalla sobrietà degli arredi che rispecchiano l’ideale di spiritualità della Firenze del primo Rinascimento; le decorazioni più ricche dei pavimenti in marmi policromi e le nicchie all’interno della Cattedrale appartengono ad al periodo successivo coi Granduchi di Firenze.
Siamo nel 1436 il 25 marzo, quando la chiesa viene consacrata da Papa Eugenio IV durante il capodanno fiorentino e da quel giorno la Cattedrale di Santa Maria del Fiore viene usata per la maggior parte delle celebrazioni fiorentine.

COS'È OGGI IL DUOMO DI FIRENZE (CATTEDRALE DI SANTA MARIA DEL FIORE)?

Il Duomo di Firenze è la Cattedrale dell’Arcidiocesi della città è la terza chiesa del mondo e la più grande d’Europa. Può contenere fino a trentamila persone ed ha una lunghezza di 153 metri, una larghezza di 90 metri ed un’altezza che va dal pavimento alla lanterna di 90 metri. La Cattedrale non presenta un unico stile architettonico ed artistico ma è il risultato di variazioni nel corso degli anni necessari al suo completamento. Gli spazi ideati dal primo progettista, Arnolfo di Cambio, sono classici con tre navate, il coro e l’altare maggiore circondato da tribune e sormontato poi dalla famosa cupola del Brunelleschi.
L’interno della Cattedrale ha la più grande superficie mai affrescata, affreschi eseguiti da Vasari e Zuccari nella seconda metà del 1500. Lo stile che prevale all’interno è comunque semplice ed austero con spazi molto ampi con pochi pilastri di sostegno. Sul perimetro interno della chiesa si snoda il ballatoio ed il complesso delle vetrate decorate è il più ricco d’Italia con 44 finestre decorate su 55 totali.

CURIOSITÀ DEL DUOMO DI FIRENZE (CATTEDRALE DI SANTA MARIA DEL FIORE)

Sapete che la cupola di Santa Maria del Fiore progettata e costruita da Filippo Brunelleschi è stata realizzata con una tecnica innovativa per l’epoca; il Brunelleschi infatti riuscì a voltare la cupola senza l’ausilio delle armature grazie allo studio di una doppia volta con un intercapedine e con la volta interna realizzata con conci posti a spina di pesce che creava la struttura portante per la volta esterna che aveva la sola funzione di copertura.
Sapete che sulla fiancata laterale della Cattedrale, sul lato che dà su via de’ Servi, sotto il cornicione ed in prossimità del tamburo della cupola, è stata collocata una scultura marmorea che raffigura la testa di un toro. Il motivo di questa decorazione pare sia per omaggiare gli animali che all’epoca vennero impiegati nei lavori per la costruzione del Duomo. Una leggenda ci dice però che la testa del toro sia stata posta sulla facciata laterale da un mastro carpentiere impiegato nel cantiere del Duomo; si dice infatti che l’uomo fosse l’amante della moglie del fornaio che aveva bottega proprio di fronte al cantiere, il fornaio scoprì gli amanti e li denunciò al Tribunale Ecclesiastico. Il carpentiere condannato decise quindi di vendicarsi collocando la testa dell’animale cornuto sulla Cattedrale, proprio di fronte alla bottega del fornaio tradito.
Sapete che la porta destra della facciata di Santa Maria del Fiore fu l’opera di un giovane artista dell’ epoca Giuseppe Cassioli. L’artista si applicò molto alla decorazione della porta che però consegno in ritardo. La Commissione giudicante e il popolo fiorentino accolsero con favore il suo lavoro; purtroppo il ritardo nella consegna fu fonte di numerosi problemi, anche legali, per l’artista. Questo è il motivo per cui Cassioli volle imprimere le disgrazie e le vessazioni avute in quel periodo nella decorazione della porta. Osservandola bene è possibile vedere il volto sporgente dell’ artista con una serpe intorno al collo, simbolo della pressione subita.

COME POSSO VISITARE IL DUOMO DI FIRENZE CATTEDRALE DI SANTA MARIA DEL FIORE?

E’ possibile visitare il Duomo di Firenze, o Cattedrale di Santa Maria del Fiore, gratuitamente, non è infatti previsto alcun biglietto d’ingresso.
Se desiderate ammirare al meglio questa maestosa Cattedrale vi consigliamo di prendere parte ad una visita guidata di gruppo o prenotare una visita con guida privata.

ALTRE ATTRAZIONI

Piazza del Duomo con il Duomo di Firenze, il Campanile di Giotto ed il Battistero di san Giovanni si trova vicino a molti altri importanti monumenti che puòi vedere sulla mappa di Firenze. Il quartiere di San Lorenzo con la chiesa e le Cappelle Medicee, Piazza San Marco con la chiesa ed il Museo di San Marco e la vicina piazza Santissima Annunziata con l’ospedale degli Innocenti, la chiesa ed il Museo Archeologico.
Un’ altra piazza molto importante di Firenze è senza dubbio Piazza della Signoria, sede di Palazzo Vecchio e del potere civile della città. Palazzo Vecchio è stato collegato all’epoca del Granducato di Toscana con il Palazzo Pitti tramite il Corridoio Vasariano, un percorso lungo un chilometro che tocca la Galleria degli Uffizi, una delle gallerie d’arte più famose al mondo, il famoso Ponte vecchio, il Giardino di Boboli e arriva appunto a Palazzo Pitti. In quest’ultimo palazzo vi sono due stupende gallerie d’arte: la Galleria Palatina e la Galleria d’Arte Moderna.
Su questo lato dell'Arno si trova il Museo Bardini e anche il Piazzale Michelangelo in una posizione rialzata sulla città con un ottima visuale che incornicia tutta Firenze. In questa Piazza è esposta una copia bronzea del David di Michelangelo. Se siete interessati alla scultura, vista il Museo del Bargello.
Se volete conoscere le case nel centro di Firenze dedicate a due grandi artisti, potrete visitare la Casa di Dante e Casa Buonarroti, se invece volete spingervi fuori città organizzate una visita ad Arezzo, alla Torre Pendente di Pisa, al Duomo di Siena o nei paesi di Vinci e San Gimignano.

Firenze: Attrazioni