ITALY MUSEUM: Biglietti Musei Italiani. Visite Guidate ed Escursioni
Tour Operator Italiano Ufficiale

La Vigna di Leonardo

Tutte le Categorie

Biglietti

La Vigna di Leonardo: prenota i tuoi biglietti ora!

Aggiungi alla Lista dei Desideri

La Vigna di Leonardo - biglietti e audioguida

Biglietti

La Vigna di Leonardo - biglietti e audioguida

Un'apertura straordinaria che ci avvicina alla vita del grande Da Vinci! Prenota ora la visita audioguidata alla Vigna di Leonardo.

  • ingresso prenotato

  • conferma per email

  • Ingresso prioritario

  • voucher elettronico accettato

  • Audioguida inclusa

A partire da 14.50 €

Prenota

PERCHE' VISITARE LA VIGNA DI LEONARDO

La Vigna di Leonardo, insolito ed affascinante luogo nella città di Milano, conserva ancora l’ atmosfera a cui era molto affezionato anche l’ artista. Si trova nel giardino della Casa degli Atellani, ha una forma rettangolare e, in origine, copriva una superficie di più di 800 mq.
Oggi la Vigna di Leonardo con la Casa degli Atellani, la Basilica di Santa Maria delle Grazie ed il Cenacolo, rappresentano l’ essenza della Milano del Rinascimento e del periodo in cui Leonardo da Vinci vi lavorò.

UN PO' DI STORIA SULLA VIGNA DI LEONARDO

Nel 1498 il Duca di Milano, Ludovico il Moro, regalò a Leonardo da Vinci una vigna situata in mezzo ai campi dove ora vi è il giardino di Casa degli Atellani. Gli Atellani erano una famiglia di cortigiani sforzeschi che avevano ricevuto in dono due case da Ludovico il Moro. Il Duca di Milano sognava infatti di costruire un quartiere dove i suoi uomini più fedeli, come Leonardo e la famiglia degli Atellani, potessero vivere e di far sì che la Basilica di Santa Maria delle Grazie diventasse la chiesa del proprio casato. La vigna fu donata a Leonardo nel periodo in cui egli stava lavorando al Cenacolo, visto che la sua famiglia possedeva alcuni vigneti in Toscana, per fare sentire l’ artista a proprio agio anche a Milano. Quando Leonardo morì, nel maggio del 1519, il suo testamento indicò la sua volontà di suddividere la vigna in due parti uguali e di donarle a Giovanbattista Villani e a Giacomo Caprotti. Il primo fu il suo fedele servitore ed il secondo il suo allievo preferito. La vigna è stata riaperta in epoca recente ed è visitabile dal cortile di Casa degli Atellani, che fu restaurata da Pietro Portaluppi.

COS'È OGGI LA VIGNA DI LEONARDO

Oggi la Vigna di Leonardo è uno dei luoghi più affascinanti della città. Un esame accurato e scientifico sui resti della vigna ha fatto si risalisse alla qualità dell’ uva coltivata da Leonardo e cioè la Malvasia Candia Aromatica. Il percorso nella Vigna di Leonardo prevede più luoghi da visitare, come la Casa degli Atellani che conserva gli aspetti caratteristici del Rinascimento. All’ interno della casa potrete visitare la Sala dello Zodiaco che prende nome dai simboli dei segni zodiacali dipinti sulle lunette, la Sala del Luini, pittore italiano che dipinse i ritratti di molti membri della famiglia Sforza, la Sala dello Scalone e lo Studio di Ettore Conti che fu ingegnere ed senatore, primo presidente di Agip e presidente di Confindustria.

CURIOSITÀ SULLA VIGNA DI LEONARDO

Sapete che la Vigna di Leonardo, dopo aver superato in cinquecento anni incendi, bombardamenti e costruzioni edili, nel maggio del 2015 è stata piantata nel luogo dove si trovava originariamente? Fu l’ architetto Portaluppi che, col suo progetto di restauro, nel 1920 evitò che la vigna venisse estirpata.
Sapete che la Vigna di Leonardo produceva uva di Malvasia di Candia Aromatica? Questo nome deriva da una cittadina dell’ isola greca di Creta, un tempo chiamata Candia. E’ appartenente al gruppo delle Malvasie che accomuna le diverse tipologie di vitigni per produrre vini molto aromatici, con elevato residuo zuccherino ed alcolicità.

COME POSSO VISITARE LA VIGNA DI LEONARDO?

Dopo anni è stata finalmente aperta al pubblico la Vigna di Leonardo, visitabile prenotando online il biglietto d’ingresso che include anche l’audioguida di circa 25 minuti.

ALTRE ATTRAZIONI

La Vigna di Leonardo si trova nei pressi della Basilica di Santa Maria delle Grazie dove vi è il famoso dipinto dell’ artista, l’Ultima Cena. Se l’ arte vi appassiona, Milano offre altri importanti luoghi che potrete visitare come la Pinacoteca Ambrosiana con le opere provenienti dalla collezione di Federico Borromeo e altre opere acquisite successivamente, o la Pinacoteca di Brera con opere d’ arte lombarda e veneta, situata all'interno di Palazzo Brera. Nel centro della città potrete ammirare il Duomo di Milano, la chiesa simbolo della città, o visitare la Galleria Vittorio Emanuele II, che fu definita “Il salotto di Milano”. Non lontano dalla Galleria, potrete visitare Piazza Mercanti, che fu nella storia un punto nevralgico della vita milanese. Utilizzando la Mappa di Milano, potrete andare alla scoperta di altri luoghi affascinanti come il Teatro la Scala, uno dei teatri d’opera più famosi al mondo, o il Castello Sforzesco, che contiene opere di grande valore artistico come la Pietà Rondanini di Michelangelo e che si affaccia su parco Sempione, un grande parco milanese realizzato a fine Ottocento e che copre una superficie di circa 380000 mq.
Se siete interessati a vedere un esempio di arte contemporanea, recatevi in Piazza Affari dove è stata posta la scultura chiamata L.O.V.E. di Maurizio Cattelan, situata davanti al Palazzo Mezzanotte.
Fuori Milano potrete visitare altre bellissime città come Torino, capoluogo piemontese, dove troverete la Mole Antonelliana, o Mantova, città della Lombardia circondata da laghi, dove ammirerete i suoi edifici rinascimentali. Molto interessanti anche il Lago Maggiore, il Lago di Garda e le tre città che si affacciano sul Lago di Como, Como, Bellagio e Lecco.

Milano: Attrazioni