ITALY MUSEUM: Biglietti Musei Italiani. Visite Guidate ed Escursioni
Tour Operator Italiano Ufficiale

Gallerie dell'Accademia

Tutte le Categorie

Biglietti

Tour Privati

Gallerie dell'Accademia : prenota i tuoi biglietti ora!

Aggiungi alla Lista dei Desideri

Gallerie dell'Accademia - ingresso prioritario

Biglietti

Gallerie dell'Accademia - ingresso prioritario

Prenota l'ingresso prioritario alle Gallerie dell'Accademia e ammira le opere dei grandi artisti veneziani e veneti!

  • ingresso prenotato

  • conferma per email

  • voucher elettronico accettato

  • Ingresso prioritario

A partire da 4.50 €

Prenota

Gallerie dell'Accademia : goditi il tuo tour con una guida privata!

Aggiungi alla Lista dei Desideri

Venezia a piedi e visita alle Gallerie dell’Accademia con guida privata

Tour Privati

Venezia a piedi e visita alle Gallerie dell’Accademia con guida privata

Scopri Venezia con una guida privata e visita le Gallerie dell'Accademia!

  • ingresso prenotato

  • conferma per email

  • voucher elettronico accettato

  • Durata: circa 4 ore

  • Ingresso prioritario

  • guida privata

A partire da 33.20 €

Prenota

PERCHÉ VISITARE LE GALLERIE DELL'ACCADEMIA?

Nelle sale dei tre edifici che compongono il museo, il visitatore ha modo di spaziare tra l’ arte bizantina del 1300 e l’arte veneziana del 1700. Partendo dal primo periodo troviamo diverse opere significative tra cui il “Polittico dell’incoronazione della Vergine con storie di Cristo e di San Francesco” di Paolo Veneziano o ancora il “Polittico di Lion” ed il “Polittico dell’ Apocalisse”. Nelle rappresentazioni pittoriche del 1400 è possibile vedere opere di Giovanni e Gentile Bellini tra gli altri. Per il 1500 diverse opere di Giorgione, Tiziano, Tintoretto e molti altri artisti; per quanto riguarda il 1600 alcune opere di Strozzi, Maffei, Luca Giordano e del 1700 si possono ammirare diversi dipinti di Giambattista Tiepolo, i ritratti a pastello di Rosalba Carriera, opere di Canaletto, Longhi ed altri artisti.

UN PÒ DI STORIA DELLE GALLERIE DELL'ACCADEMIA

Le Gallerie dell’ Accademia occupano più edifici storici : la Chiesa di Santa Maria della Carità, il monastero dei Canonici Lateranensi e la Scuola Grande della Carità. Fu fondata agli inizi del XII secolo nel monastero che ospitò per anni i canonici di Santa Maria e gli agostiniani di Frigionaia. Nel 1400 gli agostiniani apportarono al complesso alcune modifiche e rifacimenti e nella seconda metà del Settecento a Giorgio Massari e Bernardino Macaruzzi venne affidato il compito di rinnovare gli edifici della Scuola.
Nel 1807 i tre plessi diventarono beni del demanio con un editto di Napoleone e vennero utilizzati come sede dell’ Accademia delle Belle Arti che era stata fondata nel 1750 con il fine di promuovere a Venezia l’ insegnamento della pittura, della scultura e dell’ architettura e di raccogliere le opere d’ arte come fonte di ispirazione ed esercitazione dei giovani artisti.

COSA SONO OGGI LE GALLERIE DELL'ACCADEMIA?

Le Gallerie dell’ Accademia oggi sono la più significativa raccolta di opere dei maestri della scuola veneziana e veneta. Sono uno dei più importanti musei d’ Italia che copre un periodo storico-artistico che va dal 1300 al 1700 racchiuso in un complesso di edifici realizzati in parte da Andrea Palladio.
Il percorso espositivo parte appunto dal Trecento gotico e bizantino, passando per il Rinascimento con Bellini, Giorgione, Tintoretto, Tiziano tra gli altri e termina con gli artisti del settecento veneziano come Tiepolo, ma anche Canaletto, Guardi e Longhi. Sono inoltre esposti una serie di sculture e di disegni ed è proprio nelle Gallerie dell’ Accademia di Venezia che potrete vedere il famosissimo disegno di Leonardo da Vinci dell’ Uomo vitruviano.

CURIOSITÀ SULLE GALLERIE DELL'ACCADEMIA

Sapete che il disegno di Leonardo da Vinci dell’ uomo Vitruviano, considerato uno dei simboli del Rinascimento, è ricco di significati scientifici ed artistici. Il cerchio ed il quadrato, le due figure geometriche nelle quali è inserito perfettamente un corpo umano, rappresentano rispettivamente l’ Universo e la Terra. Platone considerava il cerchio ed il quadrato le figure perfette e nell’Uomo Vitruviano di Leonardo il centro del cerchio corrisponde all’ ombelico ed il centro del quadrato ai genitali che stanno a significare l’origine spirituale e fisica dell’ uomo.
Sapete che una delle opere più emblematiche custodite nelle Gallerie dell’ Accademia di Venezia è il dipinto di Giorgione chiamato “La Tempesta” degli inizi del 1500. Molti studiosi hanno dato fino ad oggi differenti interpretazioni di questo quadro senza però giungere ad una conclusione certa. Nel dipinto vi è rappresentato un paesaggio con una città sullo sfondo e nel cielo l’ arrivo di una imminente tempesta. I personaggi raffigurati sono una donna che allatta un bambino ed un uomo appoggiato ad un bastone che sembra osservarli.

COME POSSO VISITARE LE GALLERIE DELL’ACCADEMIA?

Per chi desidera visitare le Gallerie dell’Accademia di Venezia evitando eventuali attese in biglietteria, è possibile prenotare online il biglietto d’ingresso. Assolutamente consigliata la visita con guida privata abbinata magari ad un tour a piedi della città.

ALTRE ATTRAZIONI

Partendo dalle Gallerie dell’ Accademia ed utilizzando la Mappa di Venezia, potrete visitare tutte le attrazioni più famose di questa affascinante città. Acquistando il Venice Museum Pass, avrete diritto a visitare i più importanti musei civici veneziani ed i Musei di Piazza San Marco. Fanno parte dei Musei civici la Ca’ Pesaro e la Ca’ Rezzonico lungo il Canal Grande, la casa di Carlo Goldoni, il noto scrittore e librettista veneziano ed il Palazzo Mocenigo sede del Centro studi e del Museo di storia del Tessuto e del Costume, il Museo di Storia Naturale e due Musei posti sulle caratteristiche piccole isole appartenenti alla Laguna di Venezia, il Museo del Merletto a Burano ed il Museo del Vetro a Murano, le tre principali isole della laguna veneziana sono appunto Murano, Burano e Torcello.
Partendo da una visita alla Basilica di San Marco, potrete visitare il complesso dei Musei di Piazza San Marco che è formato dal Museo Archeologico che espone una raccolta di statue antiche, bronzi, ceramiche, monete e gemme, dal Museo Correr, che prende nome da Teodoro Correr, nobile veneziano che lasciò al museo la opere d’ arte raccolte durante la sua vita, il Palazzo Ducale che era il palazzo dove risiedeva il doge di Venezia e include gli Itinerari Segreti di Palazzo Ducale e le Stanze monumentali della Biblioteca Marciana che racchiude al suo interno testi antichi e pregiati ed è una delle biblioteche più grandi d’ Italia.

Venezia: Attrazioni