ITALY MUSEUM: Biglietti Musei Italiani. Visite Guidate ed Escursioni
Tour Operator Italiano Ufficiale

Alla Scoperta di Siena

Tutte le Categorie

Tour Guidati

Tour Privati

Alla Scoperta di Siena: scopri i nostri tour guidati

Aggiungi alla Lista dei Desideri

Visita guidata Siena Classica

Tour Guidati

Visita guidata Siena Classica

Una magnifica visita guidata a piedi nel centro di Siena!

  • ingresso prenotato

  • conferma per email

  • Ingresso prioritario

  • voucher elettronico accettato

  • tour di gruppo

  • Durata: circa 2 ore

  • Guida multilingue

A partire da 25.00 €

Prenota

Alla Scoperta di Siena: goditi il tuo tour con una guida privata!

Aggiungi alla Lista dei Desideri

Tour Privato Siena Classica

Tour Privati

Tour Privato Siena Classica

Visita il centro storico, Piazza del Campo e il magnifico Duomo di Siena con una guida privata!

  • ingresso prenotato

  • guida in italiano

  • conferma per email

  • Ingresso prioritario

  • voucher elettronico accettato

  • Durata: circa 2 ore

  • guida privata

A partire da 23.00 €

Prenota

PERCHÈ VISITARE SIENA?

Ci sono molte ragioni per visitare questa bellissima città. Siena è una delle città più affascinanti d'Italia: è una città medievale piena di capolavori d’arte e meraviglie architettoniche; camminando tra le strade e i vicoli nascosti potrai scoprire un nuovo pezzo di storia in ogni angolo.
I tre colli su cui sorge Siena si stagliano su di un panorama campestre mozzafiato. Questa città è rimasta intatta per secoli, e in buona misura si mostra oggi come appariva nel 1300. Siena ha inoltre tante tradizioni, tra le più importanti quella culinaria e in particolare la sua gustosa tradizione dolciaria. Durante il tuo soggiorno a Siena assaggia i ricciarelli, il panforte, il pan pepato, i budini di riso, i cavallucci o le copate!

UN PO’ DI STORIA SU SIENA

Siena in origine è stata un piccolo villaggio etrusco, sottomesso successivamente dai romani. In epoca medievale, i Longobardi e Franchi governarono la città e Siena divenne un importante centro commerciale, grazie alla sua posizione registra una notevole crescita della popolazione e sulla via Francigena, via che collegava la Francia a l'Italia. Questa via divenne un collegamento vitale e contribuì alla prosperità di Siena come centro economico e mercantile.
Iniziarono gli scontri con Firenze quando entrambe le città cercarono di espandere i propri territori. Siena era fondamentalmente ghibellina, mentre Firenze era di spirito guelfo; dopo numerosi scontri e diverse battaglie, tra i secoli XIII e XV, Siena fu incorporata nell’amministrazione e nel territorio fiorentino. Nonostante le guerre, tra il 1150 e il 1300 numerosi grandi artisti si impegnarono nella realizzazione di straordinari monumenti come il Duomo di Siena.
Nel 1295 iniziarono i lavori per la costruzione del Palazzo Comunale finito nel 1340. Questo edificio pubblico è il più antico in Italia e ha conservato nel corso dei secoli la sua funzione originaria. Accanto ad esso venne poi costruita la Torre del Mangia con una altezza di 102 metri, un’ opera architettonica terminata nel 1348. In questo stesso anno, la peste uccise la maggior parte della popolazione e causò l’inevitabile decadenza della città.
Dopo diversi e frequenti cambiamenti di governo, l’Imperatore Carlo V e Cosimo I de’ Medici fecero lentamente rifiorire la città, anche grazie alla famosa banca del Monte dei Paschi di Siena che ha garantito impiego e sicurezza ai senesi attraverso i secoli. Nella seconda metà del XVI secolo il Ducato di Firenze ed il Ducato di Siena si unirono sotto la guida di Cosimo I e formarono il Granducato di Toscana.
Nel 1859, Siena fu la prima città della Toscana a votare a favore dell'annessione al Regno d'Italia. Durante le due grandi guerre, Siena conobbe una rinascita grazie alla sua forza nel settore manifatturiero e alla crescita dell'Università.
Nel campo della pittura e della scultura, i maestri senesi si distinsero per le loro doti e capacità artistiche che precedettero per alcuni versi il periodo del grande Rinascimento toscano.

COSA È OGGI SIENA?

Siena, situata nel cuore della Toscana e circondata da colline, è un comune italiano capoluogo dell'omonima provincia. La città è universalmente conosciuta per il suo ricco patrimonio storico, artistico, paesaggistico e per la sua unità stilistica dell'arredo urbano medievale. Il suo centro storico fu dichiarato Patrimonio dell’Umanità dell’ Unesco nel 1995. Siena e anche la città sede della Banca Monte dei Paschi di Siena, fondata nel 1472, la più antica banca in attività nonché la più longeva al mondo.
Nel centro storico di questa città medievale si trova la famosa Piazza del Campo, dalla particolare forma a conchiglia, dove oggi si tiene il celebre Palio, uno degli eventi più importanti per i senesi. Il Palio di Siena è una corsa di cavalli che si svolge ogni anno, due volte all’ anno, in Luglio ed Agosto e le sue origini sembrano risalire al Seicento.

CURIOSITÀ SU SIENA

Sapevi che la fondazione di Siena è legata a una leggenda? Camminando per le strade di Siena potrai vedere delle immagini di una Lupa tra le vie e vicoli, diventato il simbolo della città. La leggenda narra che la città toscana venne fondata dai figli di Remo, Ascanio e Senio. I due ragazzi, scappando della rabbia dello zio Romolo, portarono con loro anche la Lupa capitolina che avevano rubato dal tempio di Apollo. Per fuggire alla morte i fratelli si stabilirono in Toscana e fondarono Siena.

COSA VEDERE A SIENA

Potrai raggiungere Siena partendo da Firenze in 1 ora e mezzo o da Arezzo in 1 ora e un quarto.
Sicuramente Siena è una delle città più visitate della Toscana e, sebbene un giorno non è sufficiente per vedere tutto, può darti un’idea di questo luogo ricco di storia, arte e tradizione. Ma, se puoi dedicare a questa zona della Toscana una giorno in più potrai recarti verso il Chianti e i borghi che sorgono nelle vicinanze.
Comincia il tuo itinerario nel cuore della città, visita la meravigliosa Piazza del Campo, uno dei luoghi simbolo della città. Una piazza a forma di conchiglia, unica ed inconfondibile per il colore mattone dalla pavimentazione in cotto e del rivestimento dei palazzi. Sulla piazza si affacciano numerosi palazzi signorili, tra loro l’imponente Palazzo Comunale, in mattoni e marmo, che ospita il Museo Civico con capolavori artistici dell’arte senese e toscana. La Torre del Mangia, un’ antica torre campanaria del palazzo comunale costruita nel 1338, dopo aver salito suoi 400 gradini ti permetterà di godere di un’incantevole vista sulla città. Si affaccia sulla piazza anche la Fonte Gaia, la fontana cittadina decorata, nella versione originale, da sculture di Jacopo della Quercia.
Camminando tra le vie della città e tra le numerose botteghe e negozi di prodotti tipici, arriverai a Piazza del Duomo dove si trovano i tesori di Siena: il Duomo, la Cripta e la Libreria Piccolomini. Il Duomo di Siena, o Cattedrale di Santa Maria Assunta, è uno degli esempi più notevoli dello stile romanico-gotico italiano e arricchita con opere di Donatello, Nicola Pisano, Michelangelo e Pinturicchio. La Libreria Piccolomini, un vero gioiello dedicato a Papa Pio II, colpisce per la ricchezza dei suoi affreschi realizzati da Pinturicchio e dai suoi allievi, tra loro Raffaello Sanzio. Il Battistero di Siena o Battistero di San Giovanni fu costruito nel 1300 con l’ ampliazione del Duomo. L’interno del Battistero è magnificamente decorato con affreschi di artisti senesi del Rinascimento e al centro si conserva la splendida Fonte Battesimale a cui lavorarono scultori come Jacopo della Quercia, Lorenzo Ghiberti e Donatello. Sulla navata destra della Cattedrale si trova il Museo dell’Opera del Duomo, uno dei più antichi musei privati in Italia.

La Toscana Nascosta: Attrazioni